Il nostro Viaggio in America | Viaggi Manuzzi

Tu sei qui

Il nostro Viaggio in America

  • 08 Settembre 2019
  • Tipologia di viaggio: 
  • Destinazioni: 
    Stati Uniti
  • Umberto. Leonardo. Ismaele
Un viaggio atteso per mesi. Un pallino in testa che ci ha accompagnati da febbraio fino ad inizio settembre e che non ha deluso le aspettative!

Il nostro viaggio in America è iniziato l’8 settembre e ci ha portati a visitare le tre principali città della costa est statunitense: Boston, New York e Washington. La prima è una grande ma tranquilla città in pieno stile europeo dove abbiamo soggiornato per due sole notti. Certo non molto tempo, ma è bastato per ammirarne le bellezze percorrendo il “Freedom trail”, ovvero il tracciato che seguivano gli schiavi provenienti dall’Africa una volta arrivati nel Nuovo Mondo; questo percorso ti accompagna attraverso la città permettendoti di vederne i  principali monumenti e luoghi di interesse. Un altro luogo che ci ha fatto assaporare la bellezza di Boston è stato senza dubbio il campus dell’ Università più famosa al mondo: Harvard.

 

Dopo Boston siamo passati a New York. La città dei sogni si è presentata fin da subito nella sua maestosità: sommersi dai grattacieli ci siamo lasciati trasportare da Times Square a Central Park, da Broadway a Ground Zero, da Brooklyn fino in cima all’Empire State Building. Una piacevole scoperta sono stati anche i quartieri di Soho, Chelsea e Greenwhich Village; così come Ellis Island: una piccola oasi di pace in cui trovare un momento di tranquillità a contatto con la natura dopo la visita all’ elegante e maestosa Statua della Libertà.

 

Ultima tappa del viaggio è stata Washington, città prevalentemente residenziale ma non priva di luoghi da vedere e assaporare: La Statua di Lincoln, l’obelisco, il complesso degli Smithsonian e ovviamente LA CASA BIANCA solo per citarne alcuni. Una visita all’ immenso e suggestivo cimitero di Harlington, poco distante dalla città, non poteva mancare, così come una gita in barca lungo le acque del fiume Potomac per concederci un momento di relax, obbligato dopo i 200 km percorsi a piedi tra Boston e la Grande Mela.

 

Si è conclusa così una vacanza che ci ha arricchiti e ha rinsaldato la nostra amicizia: dopotutto ci siamo dovuti sopportare per due settimane, due settimane che ricorderemo per sempre. Grazie Alessandra per averle rese possibili.

 

Umberto, Leonardo, Ismaele.

Altri diari di viaggio

C'era una volta l'Egitto dei Faraoni

Egitto
Annalisa
Un grande viaggio negli anni '90, una giovane consulente di viaggio

Il viaggio ad Abu Dhabi

Abu Dhabi
Emirati Arabi
Filippo del nostro ufficio incentive e gruppi
Abu Dhabi fra modernità, cultura e le dune del deserto